Specialista in Medicina Interna ed Endocrinologia

La mia formazione e tutta la mia attività lavorativa come Dirigente Medico ospedaliero si è svolta all’interno di un’unica struttura universitaria che inizialmente era una Medicina Interna e si chiamava Semeiotica Medica, creata e diretta dal Prof. Mario Austoni e che nel tempo si è trasformata nell’UOC di Endocrinologia. Per questo mi sono inizialmente specializzato in Medicina Interna e successivamente in Endocrinologia.

Ho sempre svolto attività clinica in reparto e in ambulatorio, in particolare seguendo pazienti con problemi tiroidei. Nell’ambito dell’Unità Tiroidea creata dal Prof. Benedetto Busnardo, ho dato il mio contributo scientifico con la pubblicazione come autore o coautore di articoli su riviste internazionali (35 negli ultimi 10 anni) che hanno avuto più di 700 citazioni, e svolto decine di relazioni congressuali. Sono membro della Società Italiana di Endocrinologia e dell’Associazione Italiana della Tiroide. Fino al pensionamento sono stato, come professore a contratto, titolare dell’insegnamento di “diagnostica tiroidea” per gli allievi del 3° anno della Scuola di Specializzazione in Endocrinologia e Malattie del Ricambio e responsabile dell’Unità Semplice di Endocrinologia Oncologica dell’Azienda Ospedaliera.

Come membro della Struttura Regionale di Riferimento per la Iodoprofilassi, ho svolto, assieme ai Colleghi di Padova, Belluno, Vicenza e Venezia, 3 indagini epidemiologiche sul territorio per la conoscenza del fenomeno gozzigeno e la promozione della iodoprofilassi nel Veneto.

Nel 2000 ho concluso positivamente il corso post-laurea di ecografia internistica organizzato dall’Istituto di Radiologia e sono stato l’iniziatore e il responsabile unico dell’Unità Funzionale di ecografia clinica e interventiva dell’Endocrinologia che, in più di 15 anni di attività, anche grazie all’adozione delle tecniche più avanzate, come l’analisi molecolare su agoaspirato e l’elasto-sonografia, è diventata punto di riferimento anche oltre l’Azienda Ospedaliera, per la diagnostica ecografica delle malattie tiroidee.

Ho eseguito personalmente migliaia di ecografie, agoaspirati di noduli tiroidei, parotidei e linfonodali e più di 300 cicli di alcolizzazione di noduli solidi iperfunzionanti e cistici della tiroide che rappresenta una delle maggiori casistiche a livello nazionale.

Ho insegnato l’ecografia tiroidea, finalizzata alla diagnosi endocrinologica, a decine di allievi che attualmente operano in tutte le province del Veneto e anche di altre regioni. Sono stato l’ideatore e il responsabile scientifico di un corso base e uno avanzato di ecografia tiroidea, accreditati di 26,8 e 30,2 ECM rispettivamente, che sono giunti alla terza edizione.

Ho terminato la mia carriera ospedaliera come responsabile del reparto di Endocrinologia.

Attualmente dedico la maggior parte della mia attività ambulatoriale ai problemi endocrinologici, ma sempre avendo cura di conservare una visione olistica del paziente attraverso gli strumenti classici della semeiotica: l’anamnesi e l’esame obiettivo, completato dall’ecografia tiroidea. Con il mio ecografo sono in grado di eseguire valutazioni Doppler utili nella diagnosi delle patologie autoimmuni (M di Basedow, tiroidite di Hashimoto) e misurazioni elasto-sonografiche, in grado di distinguere preoperatoriamente i noduli benigni dai maligni con un elevato grado di sensibilità e specificità, consentendo quindi di evitare esami citologici inutili e di selezionare i noduli sospetti sui quali eseguire l’agoaspirato.

Per le patologie da me trattate ho spesso collaborato con i Colleghi ginecologi, pediatri, neuro-psichiatri, reumatologi, cardiologi, radiologi, oculisti e chirurghi.

Da inizio giugno 2018 ho iniziato a collaborare con il Centro Diagnostico Polispecialistico Rovigo Medica.