La mammografia è una tecnica radiologica che consente di rilevare precocemente lesioni mammarie. La mammella, essendo formata da tessuti molli di densità simili tra loro, non viene esaminata con le apparecchiature radiologiche tradizionali, ma utilizzando il mammografo, che possiede caratteristiche tecnologiche peculiari. È un esame semplice e di rapida esecuzione che utilizza radiazioni ionizzanti, peraltro, con bassa esposizione dosimetrica.

L’esame mammografico viene eseguito in stazione eretta, a torace scoperto, appoggiando un seno alla volta su un apposito ripiano radiotrasparente, ad altezza regolabile, applicando una lieve compressione.